il nostro blog

item-thumbnail
Apr 4, 2017

Perché a Pasqua si regalano le Uova?

Ieri sera mia figlia mi ha chiesto: ”Mamma, perché a Pasqua si regalano le uova di cioccolato?”… è vero, perché? Sono andata a cercarlo… per lei, per me e per voi…
L’Uovo, sin dall’antichità ha avuto tratti simbolici molto evidenti. Le uova, infatti, spesso sono state il simbolo della vita in sé, ma anche della sacralità: secondo alcune credenze pagane, il cielo e la terra erano considerati due emisferi che andavano a creare un unico uovo, mentre gli antichi Egizi consideravano l’uovo come il fulcro dei quattro elementi dell’universo, acqua, aria, terra e fuoco.
La tradizione del dono di uova è documentata già fra gli antichi Persiani dove era diffusa la tradizione dello scambio di semplici uova di gallina, molte volte anche decorate, per celebrare l’inizio della primavera.
Il Cattolicesimo ha ripreso queste tradizioni rielaborandole nella nuova prospettiva della Risurrezione di Gesù, l’uovo infatti somiglia a un sasso e appare privo di vita, così come il sepolcro di pietra nel quale era stato sepolto Gesù, dentro però c’è una nuova vita pronta a sbocciare da ciò che sembrava morto. In questo modo, l’uovo diventa quindi un simbolo della risurrezione.
La diffusione dell’uovo come regalo pasquale si sviluppò probabilmente partendo dalla Germania dove nacque l’usanza di donare semplici uova in occasione di Pasqua. In origine, le uova venivano bollite avvolte con delle foglie, o insieme a dei fiori, in modo da assumere colorazioni dorate.
Nel Medioevo prese piede anche la creazione di uova artificiali fabbricate o rivestite in materiali preziosi come argento, platino e oro, ovviamente destinata agli aristocratici ed ai nobili. La ricca tradizione dell’uovo decorato è però dovuta all’orafo Fabergè che nel 1883 ricevette dallo zar il compito di preparare un dono speciale per la zarina Maria; l’orafo creò per l’occasione il primo uovo Fabergè, un uovo di platino smaltato di bianco contenente un ulteriore uovo, in oro, il quale conteneva a sua volta due doni: una riproduzione della corona imperiale ed un pulcino d’oro. La fama che ebbe il primo uovo di Fabergé contribuì anche a diffondere la tradizione del dono interno all’uovo.
In tempi più recenti l’uovo di Pasqua maggiormente celebre e diffuso è il classico uovo di cioccolato, che noi tutte regaliamo ai nostri bimbi per scegliendo il regalo più adatto a loro… e il cioccolato che ci “costringiamo” a mangiare.
In molti Paesi Europei (e ora anche da Gaap) è tradizione coinvolgere i Bambini in lle caccie pasquali al tesoro, in cui le uova, vengono nascoste per essere ritrovate dai bambini. (per saperne di più)

share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *